La bianca luna di Yvette Buillet

Ho avuto il piacere di lavorare a questa versione di una bellissima canzone di Yvette Buillet, cantautrice arpitana che scrive in patois. Una lingua aspra il franco provenzale, con suoni duri che rimandano alle rocce di montagna, eppure cristallina come trovo  sia l’ispirazione di Yvette. C’è molta poesia in quello che scrive: naturale, panica, spontanea. Ispirazione d’alta quota.

Godetevela. :)

In questa versione ho arrangiato, suonato tutto eccetto la batteria affidata a Dario Viesti, e mixato.

No Responses

Leave a Reply




Top